Fausto Coppi, l'airone chiude le ali il 2 gennaio 1960

Fausto Coppi, l'airone chiude le ali il 2 gennaio 1960

 

L'ultimo saluto, forse quello che piu' di tutti resta ancora impresso nella memoria, lo scrisse Orio Vergani sulle pagine della Gazzetta dello Sport:
Il grande airone ha chiuso le ali. Quante volte Fausto Coppi evocò in noi l'immagine di un grande airone lanciato in volo con il battere delle lunghe ali a sfiorare valli e monti, spiaggie e nevai? Fortissimo e fragile al tempo stesso, qualche volta la stanchezza e la sfortuna lo abbattevano e lo facevano crollare a terra, sul ciglio di una strada o sull'erba del prato di un velodromo: la sua figura sembrava spezzarsi in una strana geometria; come quella di un pantografo, e una volta di più suscitava l'immagine di un airone ferito...

Nel dicembre del '59 Fausto Coppi, Raphaël Géminiani, Jacques Anquetil ed altri corridori vengono invitati ad un criterium ad Ouagadougou, allora nell' Alto Volta ed ora capitale del Burkina-Faso.

Questa riunione era stata organizzata nell'ambito delle celebrazioni per l'anniversario dell'indipendenza della giovane nazione africana ed era seguita da un safari organizzato per i corridori. 
E' nel corso di questo safari che, a causa di una puntura di zanzara, Fausto Coppi contrae il male che lo stronchera' dopo poco tempo.
Tornato a casa Fausto Coppi inizia a sentirsi sempre piu' debole e febbricitante finchè il 27 dicembre le sue condizioni si aggravano e lo costringono a letto, ma i medici che lo visitano diagnosticano solo una forte forma influenzale. 
Ma il primo gennaio la situazione appare cosi' grave da indurre i medici a ricoverare Coppi all'ospedale di Tortona, pur senza modificare la loro diagnosi (si arrivera' al massimo a parlare di una forte bronchite ).

Nel frattempo, in Francia, anche Géminiani era stato colpito dalla stessa malattia, ma i medici francesi riuscivano a diagnosticare in tempo la malaria e curavano con successo il campione francese. Il fratello di Géminiani telefonava immediatamente in Italia per avvisare il medico curante di Fausto ma, incredibile, si sentiva rispondere bruscamente di non preoccuparsi di come veniva curato Coppi!
Naturalmente, Raphaël Géminiani riuscirà a salvarsi.
Il 2 Gennaio, alle 8.45 del mattino, dopo una notte di agonia, Fausto Coppi spirava, stroncato dalla malaria che i medici non avevano diagnosticato. L'atleta piu' ammirato del suo tempo e forse anche il piu' maltrattato ricevette due giorni dopo, a Castellania, l'ultimo addio dai tifosi, dagli amici e dagli ex nemici: quasi cinquantamila persone parteciparono al funerale di Fausto Coppi.

Il Campionissimo del ciclismo, vinse 110 corse di cui 53 per distacco. Il suo arrivo solitario sui grandi traguardi era annunciato con una frase, coniata da Mario Ferretti in una famosa radiocronaca dell'epoca: "Un uomo solo al comando, la sua maglia è biancoceleste, il suo nome Fausto Coppi!"

Il grande ciclista si aggiudicò due volte il Tour de France nel 1949 e nel 1952 e cinque volte il Giro d'Italia (1940, 1947, 1949, 1952 e 1953) ed entrò nella storia per essere uno dei pochi ciclisti al mondo ad aver vinto Giro e Tour nello stesso anno (tra cui ricordiamo anche Marco Pantani, 1998).

Al suo attivo vi furono tre volte la Milano-Sanremo (1946, 1948, 1949), cinque Giri di Lombardia (1946-1949, 1954), due Gran premi delle Nazioni (1946, 1947), una Parigi-Roubaix (1950) e una Freccia vallone (1950).

Ed a proposito di Milano-Sanremo, a me piace ricordarne un’altra frase, meno famosa ma forse ancora piu’ evocativa. L' occasione è la Milano-Sanremo del 1946 e Nicolò Carosio è il radiocronista. Fausto Coppi arriva al traguardo con 14 minuti di vantaggio sul secondo ed il commento di Carosio alla radio è: "Primo Fausto Coppi … e in attesa degli altri concorrenti trasmettiamo musica da ballo" 

COMMENTS

  1. paolo p. 05/01/2017

    come Fausto Coppi non ci sarà mai nessuno. Penso che Eddy Merckx che ritengo essere il più grande ciclista dell'era moderna, che ha scritto pagine epiche di ciclismo, debba inchinarsi alla maestà di Fausto Coppi perchè ha gareggiato e vinto in un'epoca estremamente difficile, dal punto di vista storico e anche di arretratezza e mancanza di materiale tecnico. Grande Fausto!

Nome
Email
Messaggio
Invia Commento


Do il consenso
Nego il consenso
Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 Clicca qui

Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 denominato “Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali” (GDPR) informiamo gli utenti che i dati personali immessi nel sito sono trattati con le modalità e le finalità descritte di seguito. 

Per trattamento di dati personali ai sensi della norma, si intende qualunque operazione o complesso di operazioni, svolti con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione di dati. 

In osservanza delle prescrizioni previste dal nuovo Regolamento in materia di protezione dei dati personali, si comunica quanto segue:

 

1. Titolare del trattamento 


Titolare del trattamento dei dati è Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci3 , cap. 47838, che li utilizzerà per le finalità indicate di seguito. Per ulteriori informazioni potete contattarci al seguente indirizzo mail: info@cyclisthotel.com

2. Oggetto del trattamento


I dati personali ed anagrafici (nome, cognome, indirizzo email) da noi raccolti vengono forniti dall'utente in fase di registrazione al sito web www.cyclisthotel.com, all'invio di una richiesta di contatto e/o all'atto di iscrizione al servizio di newsletter. 

3. Finalità del trattamento


I dati personali sono trattati per finalità connesse o strumentali all'attività del concessionario Maria Gerla Colomba quali l'archiviazione nei propri database o lo svolgimento di attività di direct mail marketing. In particolare: 

A. Senza il consenso espresso dell'interessati per:

  • La richiesta di registrazione al sito web;
  • La ricezione di un messaggio inviato tramite il form “Contattaci”. Al momento della compilazione del form vengono richiesti i dati personali (nome e indirizzo di posta elettronica) con i quali successivamente l'utente sarà identificato al fine di inviare una risposta all'indirizzo email indicato.

B. Con il consenso espresso dall'interessato per l'iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare. 

 

4. Modalità del trattamento


I dati personali sono oggetto di trattamento improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza. La società assicura che il trattamento dei dati effettuato con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, avverrà mediante strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza dell'interessato, tramite l'utilizzo di idonee procedure che evitino il rischio di perdita, accesso non autorizzato, uso illecito e diffusione, nel rispetto dei limiti e delle condizioni posti dal Regolamento UE 2016/679.

I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

I dati vengono trattati da nostro personale, ove impegnato nella esecuzione del mandato conferitoci.

 

5. Accesso ai dati


I soggetti che possono venire a conoscenza dei dati personali dell'utente in qualità di responsabili o incaricati (in base all'Articolo 13 Comma 1 del GDPR) sono: 

  • Il Titolare del trattamento
  • Il personale del Titolare del trattamento, per l'espletamento delle richieste dell'utente (registrazione al sito web, iscrizione alla newsletter, risposta ad una richiesta di informazioni)

I dati personali non saranno oggetto di diffusione a terzi. 

 

6. Comunicazione dei dati


I dati potranno essere comunicati a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie ed altri soggetti terzi ai quali la comunicazione sia obbligatoria in forza di legge, ivi incluso l'ambito di prevenzione/repressione di qualsiasi attività illecita connessa all'accesso al sito e/o all'invio di una richiesta. 

 

7. Trasferimento dei dati


La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà su server ubicati in Italia del Titolare e/o di società terze e nominate quali Responsabili del trattamento. 
I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell'Unione Europea. 

 

8. Periodo di conservazione dei dati


I dati personali degli utenti del sito che inviano una richiesta di informazioni tramite il modulo di contatto, saranno conservati per i tempi strettamente necessari all'espletamento della richiesta, per le finalità illustrate nel punto 3.  

I dati raccolti per le attività di registrazione al sito web e iscrizione al servizio di newsletter, saranno inseriti nel database aziendale e conservati per il tempo della durata del servizio, al termine del quale saranno cancellati o resi anonimi entro i tempi stabiliti dalla norma di legge. 

Qualora intervenga la revoca del consenso al trattamento specifico da parte dell'interessato, i dati verranno cancellati o resi anonimi entro 72 ore dalla ricezione della revoca. 

Ai sensi dell'Art. 13, comma 2, lettera (f) del Regolamento, si informa che tutti i dati raccolti non saranno comunque oggetto di alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione. 

 

9. Diritti dell'interessato


Gli utenti possono sempre esercitare i diritti esplicitati negli articoli 13 (Comma 2), 15, 18, 19 e 21 del GDPR, qui riassunti nei seguenti punti: 

  • L'interessato ha il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che lo riguardano, anche se non ancora comunicati, e di avere la loro comunicazione in forma intelligibile;
  • L'interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l'accesso ai dati personali, l'integrazione, la rettifica, la cancellazione degli stessi o la limitazione dei trattamenti che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati;
  • Ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell'Autorità su www.garanteprivacy.it;


L'esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito.

A partire dal ricevimento della presente comunicazione informativa, si intenderà rilasciato il consenso al trattamento dei dati personali di cui ai punti sopra.

 

10. Modalità di esercizio dei diritti


Gli utenti possono esercitare i propri diritti in qualsiasi momento, inviando una mail all'indirizzo info@cyclisthotel.com

Oppure scrivendo a mezzo di posta a: 
Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci 3 , cap. 47838