Peter Sagan, un vero talento naturale

Peter Sagan, un vero talento naturale

Lo abbiamo capito ormai, Peter Sagan è il migliore. Un talento naturale, un fenomeno. Un fenomeno che sta riscrivendo la storia del ciclismo. Slovacco di 27 anni, Sagan conquista a Bergen in Norvegia il suo terzo mondiale consecutivo, un tris che non ha precedenti. A quota tre, infatti, ci sono campioni come Binda, Van Steembergen, Merckx e Freire. Un club molto esclusivo ma nessuno di loro ha vinto per tre volte di seguito il titolo iridato.

Un record che lascia a bocca aperta. Non solo per le statistiche, che dicono e non dicono, ma per il modo, la facilità, con cui lo slovacco si è imposto: in volata, al fotofinish, davanti al norvegese Kristoff, ancora una volta beffato allo sprint. Terzo l'australiano Matthews, quarto Matteo Trentin che alla fine un po' sconsolato ammette: “ Niente da fare, loro sono di un altro livello”. E menomale che ha l'umiltà di ammettere che siamo lontani anni luce da questo Olimpo di campioni.
Ma torniamo indietro: fino alla volata, nel solito mucchio selvaggio, Sagan si era nascosto nel gruppo, ben mimetizzato, pronto a colpire, ma sempre un passo indietro a chi provava a lanciarsi in fuga. Mai visto. Mai notato. Come un cacciatore che aspetta la preda. E sa che che bisogna sparare un colpo solo, quello che non lascia scampo, della serie ''one shot, one kill''.

Fino al volatone finale, e alla fucilata di Sagan. Peccato che un fantozziano balck out della tv norgegese ci abbia privato della visione dei kilometri finali più interessanti dove il gruppo risucchia i primi di testa. Le immagini (quelle della telecamera fissa) mostrano solo la bagarre dell'arrivo. E qui avviene il terzo miracolo di Sagan. In una selva di gambe, gomiti e manubri, lo slovacco, incollato alla scia di Kristoff, ai 200 metri si lancia verso il traguardo. Nel testa a testa, Sagan, grazie anche a un colpo di reni, ha la meglio. Ma è una questione di centimetri, tanto è vero che Peter neppure esulta.
“Mi spiace per Kristoff, che correva in casa” racconta Sagan dopo la vittoria. “Gli chiedo scusa, ma per me è una bella soddisfazione. Non era semplice, ho seguito l'istinto, ma non si poteva prevedere nulla” precisa lo slovacco che poi dedica il titolo a Michela Scarponi, il corridore marchigiano morto in un incidente stradale prima del Giro d'Italia. “Questo lunedì è il suo compleanno, era un grande corridore e un grande amico”.

Parole che lasciano il segno. E che danno la caratura di un campione fuori dal comune. Un talento che corre senza pressioni e senza stress. “La mia tattica? Io corro per l'Istante” aveva detto alla vigilia ironizzando sui colleghi che aveva provato e riprovato il percorso del Mondiale. Questo, per la cronaca, è il suo centunesimo successo di una carriera che ha ancora molte pagine da scrivere. 
E gli azzurri? Un'altra delusione. Bravo Moscon, bene Trentin, arrivato a un passo dal podio. Resta però una sensazione di inadeguatezza. Dal 2008, ultima vittoria di un azzurro (Ballan), siamo sempre in bianco. E anche questa volta, nonostante il buon lavoro della squadra, torniamo a casa a mani vuote. Lo conferma anche il CT Davide Cassani: “ Questo quarto posto purtroppo non ci soddisfa. Abbiamo corso bene, ottimo Moscon che in precedenza era anche caduto, però non posso dire di essere contento…”.

Vero, qualcosa non va. Non eravamo i favoriti, d'accordo. Proprio per questo, visto che con avversari di questo calibro in volata non c'è speranza, forse era il caso di rischiare qualcosa. Almeno provarci. Sparigliare la corsa. Tanto di un bel quarto posto non si ricorderà nessuno.

E stendiamo un velo pietoso sulla squalifica di Moscon, una gran brutta figura per tutti, partendo proprio da Cassani.

 

COMMENTA

Nome
Email
Messaggio
Invia Commento


Do il consenso
Nego il consenso
Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 Clicca qui

Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 denominato “Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali” (GDPR) informiamo gli utenti che i dati personali immessi nel sito sono trattati con le modalità e le finalità descritte di seguito. 

Per trattamento di dati personali ai sensi della norma, si intende qualunque operazione o complesso di operazioni, svolti con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione di dati. 

In osservanza delle prescrizioni previste dal nuovo Regolamento in materia di protezione dei dati personali, si comunica quanto segue:

 

1. Titolare del trattamento 


Titolare del trattamento dei dati è Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci3 , cap. 47838, che li utilizzerà per le finalità indicate di seguito. Per ulteriori informazioni potete contattarci al seguente indirizzo mail: info@cyclisthotel.com

2. Oggetto del trattamento


I dati personali ed anagrafici (nome, cognome, indirizzo email) da noi raccolti vengono forniti dall'utente in fase di registrazione al sito web www.cyclisthotel.com, all'invio di una richiesta di contatto e/o all'atto di iscrizione al servizio di newsletter. 

3. Finalità del trattamento


I dati personali sono trattati per finalità connesse o strumentali all'attività del concessionario Maria Gerla Colomba quali l'archiviazione nei propri database o lo svolgimento di attività di direct mail marketing. In particolare: 

A. Senza il consenso espresso dell'interessati per:

  • La richiesta di registrazione al sito web;
  • La ricezione di un messaggio inviato tramite il form “Contattaci”. Al momento della compilazione del form vengono richiesti i dati personali (nome e indirizzo di posta elettronica) con i quali successivamente l'utente sarà identificato al fine di inviare una risposta all'indirizzo email indicato.

B. Con il consenso espresso dall'interessato per l'iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare. 

 

4. Modalità del trattamento


I dati personali sono oggetto di trattamento improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza. La società assicura che il trattamento dei dati effettuato con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, avverrà mediante strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza dell'interessato, tramite l'utilizzo di idonee procedure che evitino il rischio di perdita, accesso non autorizzato, uso illecito e diffusione, nel rispetto dei limiti e delle condizioni posti dal Regolamento UE 2016/679.

I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

I dati vengono trattati da nostro personale, ove impegnato nella esecuzione del mandato conferitoci.

 

5. Accesso ai dati


I soggetti che possono venire a conoscenza dei dati personali dell'utente in qualità di responsabili o incaricati (in base all'Articolo 13 Comma 1 del GDPR) sono: 

  • Il Titolare del trattamento
  • Il personale del Titolare del trattamento, per l'espletamento delle richieste dell'utente (registrazione al sito web, iscrizione alla newsletter, risposta ad una richiesta di informazioni)

I dati personali non saranno oggetto di diffusione a terzi. 

 

6. Comunicazione dei dati


I dati potranno essere comunicati a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie ed altri soggetti terzi ai quali la comunicazione sia obbligatoria in forza di legge, ivi incluso l'ambito di prevenzione/repressione di qualsiasi attività illecita connessa all'accesso al sito e/o all'invio di una richiesta. 

 

7. Trasferimento dei dati


La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà su server ubicati in Italia del Titolare e/o di società terze e nominate quali Responsabili del trattamento. 
I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell'Unione Europea. 

 

8. Periodo di conservazione dei dati


I dati personali degli utenti del sito che inviano una richiesta di informazioni tramite il modulo di contatto, saranno conservati per i tempi strettamente necessari all'espletamento della richiesta, per le finalità illustrate nel punto 3.  

I dati raccolti per le attività di registrazione al sito web e iscrizione al servizio di newsletter, saranno inseriti nel database aziendale e conservati per il tempo della durata del servizio, al termine del quale saranno cancellati o resi anonimi entro i tempi stabiliti dalla norma di legge. 

Qualora intervenga la revoca del consenso al trattamento specifico da parte dell'interessato, i dati verranno cancellati o resi anonimi entro 72 ore dalla ricezione della revoca. 

Ai sensi dell'Art. 13, comma 2, lettera (f) del Regolamento, si informa che tutti i dati raccolti non saranno comunque oggetto di alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione. 

 

9. Diritti dell'interessato


Gli utenti possono sempre esercitare i diritti esplicitati negli articoli 13 (Comma 2), 15, 18, 19 e 21 del GDPR, qui riassunti nei seguenti punti: 

  • L'interessato ha il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che lo riguardano, anche se non ancora comunicati, e di avere la loro comunicazione in forma intelligibile;
  • L'interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l'accesso ai dati personali, l'integrazione, la rettifica, la cancellazione degli stessi o la limitazione dei trattamenti che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati;
  • Ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell'Autorità su www.garanteprivacy.it;


L'esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito.

A partire dal ricevimento della presente comunicazione informativa, si intenderà rilasciato il consenso al trattamento dei dati personali di cui ai punti sopra.

 

10. Modalità di esercizio dei diritti


Gli utenti possono esercitare i propri diritti in qualsiasi momento, inviando una mail all'indirizzo info@cyclisthotel.com

Oppure scrivendo a mezzo di posta a: 
Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci 3 , cap. 47838