Tinkoff dice addio

Tinkoff dice addio

Al termine della prossima stagione, Oleg Tinkoff lascerà il mondo del ciclismo.

Il patron della Tinkoff-Saxo, grande amante del nostro sport,  ha annunciato che lascerà la squadra dopo aver investito 60 milioni di euro negli ultimi 5 anni.

Le motivazioni sono diverse, in una intervista a Cyclingnews ha dichiarato: “I contratti con i corridori e le sponsorizzazioni sono già coperti fino al 2016, ma questa sarà la mia ultima stagione nel mondo del ciclismo. Ci sono due motivi per spiegare la mia scelta, uno economico e l’altro più strettamente personale. In cinque anni ho investito 60 milioni di euro nella mia squadra, e da un punto di vista di marketing è più che sufficiente. Non siamo una banca globale, la situazione economica in Russia non è florida e il mio dipartimento marketing mi ha assicurato che abbiamo già raggiunto i nostri obiettivi, attirando tutti

gli investitori possibili attraverso il nostro lavoro nel ciclismo. Nel 2017 ci focalizzeremo sulle campagne pubblicitarie televisive”.

“Il secondo motivo, come ho detto, è molto più complesso e personale;  ho deciso di lasciare il ciclismo perché mi sono accorto che nessuno vuole collaborare con me e aiutarmi a cambiare il modello di business che sta alla base di questo sport. Nell’ultimo triennio ho lottato con l’ASO e con l’UCI per cercare di trovare nuovi introiti attraverso la vendita dei diritti televisivi, il merchandising e i biglietti, ma nessuno mi ha voluto dare un aiuto concreto. Mi sento un po’ come Don Chisciotte: se nessuno vuole aiutarmi, allora che vadano tutti a quel Paese! Risolvere i problemi economici del ciclismo non è difficile: le squadre devono avere un capitale proprio per poter sopravvivere e svilupparsi. Le licenze dovrebbero durare 5 anni, e non tre, e occorrerebbe inserire un mercato come quello del calcio, cosicché se volessi vendere Peter Sagan, potrei farlo e guadagnare dei soldi. Ma nessuno, purtroppo, ha una visione strategica o vuole lavorare con un business plan serio. Tutti si attengono a visioni di 12 mesi, ma così è impossibile pianificare una strategia duratura nel tempo. Io sono un uomo d’affari, abituato a progettare su tempi molto lunghi, di 60 o anche 90 mesi; nel ciclismo non si può progettare sul lungo periodo.

Alcuni lo rimpiangeranno, altri meno.

Sicuramente il ciclismo perderà uno dei suoi maggiori mecenati.

 

COMMENTS

  1. Olyvia T. 07/01/2016

    La penso come Tinkoff, condivido la sua visione di un ciclismo gestito in maniera più manageriale. Purtroppo, al contrario del calcio e della formula 1, il ciclismo è ancora fermo ad un livello 'casalingo' con una visione molto ridotta. Se Tinkoff avesse almeno un paio di manager-investitori che potessero portare avanti con determinazione lo sviluppo di questa politica, probabilmente qualche passo avanti si farebbe ma, allo stato dei fatti, rimescoliamo sempre la stessa minestra. Peccato. Tinkoff se ne va per raggiungimento di obiettivi e crisi economica in Russia ma anche perchè è inutile parlare con i sordi.

Nome
Email
Messaggio
Invia Commento


Do il consenso
Nego il consenso
Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 Clicca qui

Informativa sulla Privacy Ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 denominato “Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali” (GDPR) informiamo gli utenti che i dati personali immessi nel sito sono trattati con le modalità e le finalità descritte di seguito. 

Per trattamento di dati personali ai sensi della norma, si intende qualunque operazione o complesso di operazioni, svolti con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, concernenti la raccolta, la registrazione, l'organizzazione, la conservazione, l'elaborazione, la modificazione, la selezione, l'estrazione, il raffronto, l'utilizzo, l'interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distribuzione di dati. 

In osservanza delle prescrizioni previste dal nuovo Regolamento in materia di protezione dei dati personali, si comunica quanto segue:

 

1. Titolare del trattamento 


Titolare del trattamento dei dati è Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci3 , cap. 47838, che li utilizzerà per le finalità indicate di seguito. Per ulteriori informazioni potete contattarci al seguente indirizzo mail: info@cyclisthotel.com

2. Oggetto del trattamento


I dati personali ed anagrafici (nome, cognome, indirizzo email) da noi raccolti vengono forniti dall'utente in fase di registrazione al sito web www.cyclisthotel.com, all'invio di una richiesta di contatto e/o all'atto di iscrizione al servizio di newsletter. 

3. Finalità del trattamento


I dati personali sono trattati per finalità connesse o strumentali all'attività del concessionario Maria Gerla Colomba quali l'archiviazione nei propri database o lo svolgimento di attività di direct mail marketing. In particolare: 

A. Senza il consenso espresso dell'interessati per:

  • La richiesta di registrazione al sito web;
  • La ricezione di un messaggio inviato tramite il form “Contattaci”. Al momento della compilazione del form vengono richiesti i dati personali (nome e indirizzo di posta elettronica) con i quali successivamente l'utente sarà identificato al fine di inviare una risposta all'indirizzo email indicato.

B. Con il consenso espresso dall'interessato per l'iscrizione al servizio di newsletter fornito dal Titolare. 

 

4. Modalità del trattamento


I dati personali sono oggetto di trattamento improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza. La società assicura che il trattamento dei dati effettuato con o senza l'ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati, avverrà mediante strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza dell'interessato, tramite l'utilizzo di idonee procedure che evitino il rischio di perdita, accesso non autorizzato, uso illecito e diffusione, nel rispetto dei limiti e delle condizioni posti dal Regolamento UE 2016/679.

I dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

I dati vengono trattati da nostro personale, ove impegnato nella esecuzione del mandato conferitoci.

 

5. Accesso ai dati


I soggetti che possono venire a conoscenza dei dati personali dell'utente in qualità di responsabili o incaricati (in base all'Articolo 13 Comma 1 del GDPR) sono: 

  • Il Titolare del trattamento
  • Il personale del Titolare del trattamento, per l'espletamento delle richieste dell'utente (registrazione al sito web, iscrizione alla newsletter, risposta ad una richiesta di informazioni)

I dati personali non saranno oggetto di diffusione a terzi. 

 

6. Comunicazione dei dati


I dati potranno essere comunicati a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie ed altri soggetti terzi ai quali la comunicazione sia obbligatoria in forza di legge, ivi incluso l'ambito di prevenzione/repressione di qualsiasi attività illecita connessa all'accesso al sito e/o all'invio di una richiesta. 

 

7. Trasferimento dei dati


La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà su server ubicati in Italia del Titolare e/o di società terze e nominate quali Responsabili del trattamento. 
I dati non saranno oggetto di trasferimento al di fuori dell'Unione Europea. 

 

8. Periodo di conservazione dei dati


I dati personali degli utenti del sito che inviano una richiesta di informazioni tramite il modulo di contatto, saranno conservati per i tempi strettamente necessari all'espletamento della richiesta, per le finalità illustrate nel punto 3.  

I dati raccolti per le attività di registrazione al sito web e iscrizione al servizio di newsletter, saranno inseriti nel database aziendale e conservati per il tempo della durata del servizio, al termine del quale saranno cancellati o resi anonimi entro i tempi stabiliti dalla norma di legge. 

Qualora intervenga la revoca del consenso al trattamento specifico da parte dell'interessato, i dati verranno cancellati o resi anonimi entro 72 ore dalla ricezione della revoca. 

Ai sensi dell'Art. 13, comma 2, lettera (f) del Regolamento, si informa che tutti i dati raccolti non saranno comunque oggetto di alcun processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione. 

 

9. Diritti dell'interessato


Gli utenti possono sempre esercitare i diritti esplicitati negli articoli 13 (Comma 2), 15, 18, 19 e 21 del GDPR, qui riassunti nei seguenti punti: 

  • L'interessato ha il diritto di ottenere la conferma dell'esistenza di dati che lo riguardano, anche se non ancora comunicati, e di avere la loro comunicazione in forma intelligibile;
  • L'interessato ha il diritto di chiedere al Titolare del trattamento l'accesso ai dati personali, l'integrazione, la rettifica, la cancellazione degli stessi o la limitazione dei trattamenti che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati;
  • Ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell'Autorità su www.garanteprivacy.it;


L'esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito.

A partire dal ricevimento della presente comunicazione informativa, si intenderà rilasciato il consenso al trattamento dei dati personali di cui ai punti sopra.

 

10. Modalità di esercizio dei diritti


Gli utenti possono esercitare i propri diritti in qualsiasi momento, inviando una mail all'indirizzo info@cyclisthotel.com

Oppure scrivendo a mezzo di posta a: 
Maria Gerla Colomba con sede a Riccione   Via tre baci 3 , cap. 47838